email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura Partner principalePartner principale
Calendario e informazioni >
X Chiudi

9 aprile
– 23 luglio 2017

Spazio -1

A cura di
Bettina Della Casa

Collezione Giancarlo e Danna Olgiati

info praticheOrari e informazioni

Torino 1966–1973

 

Mostre

In concomitanza con l’esposizione Boetti–Salvo “Vivere lavorando giocando” allestita negli spazi del secondo piano del MASI viene presentata presso lo Spazio -1. Collezione Olgiati  una mostra volta a documentare il clima artistico torinese tra gli anni ‘60 e ‘70.

Opere scelte, riconducibili al gruppo dell’Arte povera e realizzate tra il 1966 e il 1973, di Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pierpaolo Calzolari, Piero Gilardi, Mario Merz, Marisa Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Gianni Piacentino, Michelangelo Pistoletto, Emilio Prini, Salvo e Gilberto Zorio testimoniano gli esiti più significativi di quel momento nonché il vivace clima intellettuale venutosi a creare a Torino in quegli anni. L’obiettivo di questo progetto parallelo alla mostra Boetti-Salvo, presso lo Spazio -1, è quello di ricostruire l’intenso scenario artistico e culturale entro cui Boetti e Salvo intrapresero i rispettivi percorsi. Una ricerca, la loro, ben distinta da quella dei colleghi poveristi eppure scaturita da un complesso gioco di scambi e contaminazioni reciproche.

Le opere  in  mostra provengono dalla Collezione Olgiati, da depositi a lungo termine al MASI, da musei e  da prestiti privati.