La fondazione MASI

Il Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI Lugano) nasce dall’unione tra il Museo Cantonale d’Arte e il Museo d’Arte della Città di Lugano, istituti pubblici attivi da decenni sul territorio cittadino.

Il MASI, fondato nel 2015, in pochi anni si è affermato come uno dei musei d’arte più visitati in Svizzera, ponendosi come crocevia culturale tra il sud e il nord delle Alpi, tra l’Europa latina e quella germanica. Nelle sue due sedi – quella presso il centro culturale LAC e quella storica di Palazzo Reali – offre una ricca programmazione espositiva con mostre temporanee e allestimenti della collezione sempre nuovi, arricchiti da un programma in più lingue di mediazione culturale per visitatori di tutte le età. L’offerta artistica è arricchita dalla collaborazione con la Collezione Giancarlo e Danna Olgiati – parte del circuito del MASI – interamente dedicata all’arte contemporanea.

Il MASI è uno dei musei svizzeri sostenuti dall’Ufficio federale della cultura ed è anche uno degli "Art Museums of Switzerland", il gruppo di musei selezionati da Svizzera Turismo per promuovere l’immagine culturale del Paese in tutto il mondo.

 

Nessun risultato per il filtro selezionato

Enti fondatori

Musei d’arte a Lugano: la storia in breve

Governance

Sedi

Partner/Sponsor

ProMuseo

Nata nel 1993 la ProMuseo è diventata Associazione Amici Sostenitori del Museo d’arte della Svizzera italiana nel 2015, a seguito della fusione del Museo della Città di Lugano e del Museo Cantonale d’Arte.
Il suo obiettivo è quello di promuovere la conoscenza del museo, contribuire ...

Rapporto annuale