Il MASI Lugano ha ospitato ieri sera in un evento privato la Fondazione Bally per la Cultura, che ha assegnato a Giulio Parini il titolo di Artista Bally 2015, per un momento d'incontro tra due istituzioni che condividono l'interesse per l'arte contemporanea emergente.
Parini, giovane designer e architetto indipendente, grazie al premio ricevuto sta sviluppando una serie di portacandele in rame dal nome "Ritualis", che godrà del sostegno e del supporto della Fondazione Bally per la promozione all'interno della comunità artistica svizzera.